Caricamento

PLASTIMARK CAMBIA LE REGOLE

100 LT = 100%  made in Italy

                100% qualità

                100% confort

                100% plastica di alta qualità

Plastimark, da sempre attenta  alle nuove tendenze del mercato, propone una soluzione veramente innovativa nel mondo dei carrelli della spesa, soddisfacendo con un unico prodotto le esigenze di Retailer e consumatori.

Nasce il “Pleasy”, dedicato alle piccole e medie superfici di vendita, che rappresenta finalmente la vera evoluzione del carrello per la spesa.

Costituito da un unico blocco senza viti ed interamente realizzato in materiale plastico, è concepito come prodotto ultraleggero  per essere manovrabile e robusto al tempo stesso.

Con l’introduzione sul mercato di “Pleasy”, Plastimark prende definitivamente le distanze dal vecchio carrello in filo metallico  privo di personalità, per offrire ai propri clienti un prodotto unico nel suo genere,  moderno, dal design accattivante ed estremamente versatile.

L‘ergonomia di “Pleasy” offre all’utilizzatore una piacevole esperienza di spesa risultando confortevole, silenzioso e manovrabile da ogni lato.

Il nuovo “Pleasy”, nonostante le dimensioni molto contenute,  offre una capacità di carico di ben 100 lt ed assicura massima funzionalità ed alte prestazioni.

Resistente agli agenti atmosferici e all’ossidazione e semplice da pulire, è realizzato in plastica di alta qualità  che garantisce lunga durata dei materiali e di conseguenza bassissimi costi di manutenzione.

Realizzato in un’ampia gamma di colori e personalizzabile con i loghi  sia sul manico che  sulla struttura,  diventa un prodotto unico e chiaramente identificabile per i clienti che possono  così rappresentare al meglio il proprio brand.

Con “Pleasy” lo shopping diventa per il consumatore un momento piacevole ed emozionale.

Plastimark S.p.a. si riserva il diritto di apportare modifiche alle caratteristiche dei prodotti ed ai dati contenuti nel presente sito web e declina ogni responsabilitą  dovuta ad eventuali errori e/o omissioni nelle informazioni pubblicate.