Pallet heavy

Pallet heavy

Characteristics

Lenght: 1.200 mm
Width: 800 mm
Height: 160 mm
Weight: 16 kg (+/-0,2)

Reach

Static: 4.500 kg
Dynamic: 1.100 kg
In rack: 750 kg

Colours

RAL 9003
RAL 9005
RAL 7023

Customisable in any colour on customer request and with company logo

Load

1 truck
no. 594 items
1 x 20’ containers
no. 198 items
1 x 40’ containers
no. 400 items

Fill out the form to download the product details

  • Hidden
  • Hidden
  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.

RFID stands for Radio Frequency Identification. This term refers to those technologies that allow the remote recognition of objects, animals and people using radio waves. A radio frequency identification system consists of two main components: a transponder or tag, and a reader. The tag is the label that is attached to the object. It is here that all the information related to it is contained and that uniquely identifies it. The data, stored in a microchip, can be read thanks to an antenna that receives and transmits radio signals to and from the RFID reader. The microchip and the antenna together form the RFID tag and are held together on a physical support. The reader is the device, either fixed or portable, used to read the RFID tag, able to convert the radio waves of the tag into a digital signal that can be transferred to a computer. In order to communicate between them, the tag and the reader must be tuned to the same frequency. Plastimark products are designed to be fully compatible with RFID technology, being able to count on the undeniable advantage provided by plastic not to interfere with the electronic reading of the label, something more likely to occur with metal trolleys (“Faraday cage” phenomenon).

RFID significa Radio Frequency Identification, ovvero identificazione a radiofrequenza. Con questo termine si indicano quelle tecnologie che consentono il riconoscimento a distanza di oggetti, animali e persone sfruttando le onde radio. Un sistema di identificazione a radiofrequenza è costituito da due componenti principali: un trasponder o tag, e un reader. Il tag è l'etichetta che si appone all'oggetto. È qui che sono contenute tutte le informazioni ad esso relative e che lo identificano in modo univoco. I dati, memorizzati in un microchip, possono essere letti grazie a un'antenna che riceve e trasmette i segnali radio da e verso il reader RFID. Il microchip e l'antenna, insieme formano il tag RFID e sono tenuti insieme su un supporto fisico. Il reader è il dispositivo, fisso o portatile, deputato alla lettura del tag RFID, in grado di convertire le onde radio del tag in un segnale digitale che può essere trasferito su un computer. Per comunicare fra loro il tag e il reader devono essere sintonizzati alla stessa frequenza. I carrelli in plastica sono predisposti e totalmente compatibili con la tecnologia RFID, dal momento che questo materiale non interferisce con la lettura elettronica dell’etichetta, come più facilmente può accadere con i carrelli metallici (fenomeno della “gabbia di Faraday”).